martedì 15 novembre 2016

Ercolano (NA), 15 novembre - "In merito ai fatti riportati dal quotidiano il Roma di questa mattina ad Ercolano (NA), intendiamo precisare che non c'è stato alcuno scontro tra opposte bande, come erroneamente riportato dall'articolo, ma un vero e proprio agguato avvenuto ai danni di una vettura sulla quale viaggiavano alcuni dei militanti di CasaPound di ritorno da una iniziativa politica antisfratto nel comune di Ercolano, come ampiamente raccontato sulla nostra pagina". Così dichiara in una nota CasaPound Golfo di Napoli.
"L'agguato - prosegue la nota - è stato effettuato da una ventina di militanti di estrema sinistra, usciti armati di mazze e bastoni da un locale che successivamente abbiamo scoperto essere uno spazio anarchico; tale agguato è avvenuto successivamente ad un altro atto di vandalismo che ha coinvolto un'altra auto dei militanti di CPI parcheggiata nelle vicinanze del luogo dell'iniziativa".
"Rifiutiamo con fermezza la logica della guerra tra bande - conclude CasaPound - e rileviamo con dispiacere come un'importante battaglia al fianco di una famiglia di disabili italiana venga sporcata e salga agli onori delle cronache solo a seguito di questo increscioso episodio".


Nessun commento:

Posta un commento