mercoledì 28 ottobre 2015

CasaPound contro la notte della “Legalità”

Napoli, 28 ottobre. 
"Più soldi al mercatino rionale, basta fondi per una notte uscita male!", "Se i negozi chiudono alle 20, sono inutili questi eventi!", "Coppeto, la legalità non è il tuo forte, i ragazzi rischiano la morte!".
Questi i testi degli striscioni esposti da CasaPound contro la notte della “Legalità” tenutasi nella notte di sabato 24 nel quartiere Vomero e fortemente voluta dal sindaco Luigi De Magistris e dal presidente della municipalità Coppeto.
“Quella che doveva proporsi come una notte di eventi, spettacoli e musica per diffondere la cultura della Legalità, il tutto alla “luce della luna”, - afferma Savuto, referente cittadino di CasaPound - si è rivelato nei fatti l'ennesimo flop della giunta firmata De Magistris. Scarsissima è stata l'affluenza, data la chiusura al traffico delle principali arterie del quartiere; i trasporti, il cui funzionamento doveva essere garantito fino alle 3 di notte, hanno piuttosto garantito i soliti disservizi mentre i servizi commerciali alle 20 erano già quasi tutti chiusi, data la scarsissima affluenza. Al contrario di quanto promesso dagli organizzatori, invece, numerosissimi erano gli ambulanti abusivi”.
“E’ ridicolo che si stanzino fondi – prosegue Savuto – per una serata che finisce nel peggiore dei modi, e che allo stesso momento l’amministrazione comunale non si stanzino per rimettere a posto il mercatino rionale del quartiere Vomero, mercatino già interesse di una nostra protesta in passato, in quanto abbandonato a sé stesso; Coppeto pensi più alle esigenze reali del quartiere e meno a quelle che sono mere passerelle politiche”.
“Anche in questa occasione si può notare quanto questa giunta sia estremamente lontana da quelle che sono le reali esigenze della città e del quartiere - conclude Savuto -. Una serie di iniziative volte a diffondere la cultura della Legalità che, clamorosamente, culminano in alcuni raid messi a punto da baby gang che hanno fatto registrare due feriti per accoltellamento, una cornetteria presa d'assalto e diversi disordini nelle vie del quartiere, sono l'emblema delle ambiguità di fondo di una giunta che non è mai stata realmente al fianco dei cittadini e che non ha mai smesso di fare della sterile propaganda politica”.
info e contatti
mail casapoundnapoli@yahoo.it
cell 3338027033

Nessun commento:

Posta un commento