venerdì 20 marzo 2015

Martedì 17 marzo: l'odio antifascista dei centri sociali napoletani è talmente cieco che ha aggredito due turisti spagnoli che passeggiavano lungo Via Foria, dopo averli scambiati per militanti di CPI.
In una città già compromessa dalla cattiva amministrazione del sindaco, e dalle potenzialità turistiche sfruttate malissimo, certi individui, con il loro operato, e con questo tipo di episodi in particolare, minano ancora di più le risorse di Napoli.
Questo è l'antifascismo napoletano;
un antifascismo cullato e protetto quotidianamente dal sindaco, e passa impunito dopo un'aggressione gratuita a due turisti in città

Nessun commento:

Posta un commento