venerdì 3 ottobre 2014

BS Con gli studenti del Viviani per dire no al contributo


BLOCCO STUDENTESCO,AL FIANCO DEGLI STUDENTI DEL VIVIANI PER DIRE NO AL ‘CONTRIBUTO VOLONTARIO’
Castellammare di stabia ,3 Ottobre – Questa mattina i militanti del Blocco Studentesco sono scesi in piazza al fianco degli studenti dell’Istituto Alberghiero Raffaele Viviani di Castellammare di Stabia , con uno striscione recitante “Il contributo volontario non può essere obbligatorio” per protestare contro la decisione della dirigente scolastica, Luciana di Gennaro, di non ammettere alle lezioni gli studenti che si sono rifiutati di versare il contributo volontario richiesto dalla scuola .
“E’ assurdo che in un momento di crisi come quello attuale, le famiglie degli studenti siano costrette dalla dirigenza scolastica a pagare una tassa di 150 euro che si maschera volontaria ma che nei fatti è obbligatoria e ricattatoria” afferma Roberto Acuto, responsabile regionale del Blocco Studentesco.
“Chiediamo l’immediata ammissione alle lezioni di tutti gli studenti che non possono permettersi un esborso così gravoso – prosegue Acuto – che oltre tutto non è proporzionale al reddito, in quanto il milionario e il disoccupato dovrebbero pagare la stessa somma. Noi non siamo contrari al versamento del contributo ‘volontario’ vista la situazione in cui versa la scuola pubblica, ma richiediamo che sia VOLONTARIO e proporzionato al reddito, in quanto i figli delle famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese, non possono e non devono essere estromessi dalle regolari lezioni.”






Nessun commento:

Posta un commento