giovedì 4 aprile 2013

Scegliamo la Nord Korea.

"Scegliamo il Nord non tanto per ragioni politiche, quanto etiche ed estetiche. All'effimero meridionale preferiamo il duraturo; al silicio dei Samsung l'acciaio delle testate nucleari. Ai grattacieli delle multinazionali i mausolei alla patria, al Gangnam style il cambio della guardia."

tra la Korea del Nord e la Korea dei Nerd (quella che sta sotto...non intendo geograficamente,ma proprio sotto: sotto diretto controllo dell'imperislismo coloniale USA) io istintivamente nutro una naturale simpatia per la prima.
La prima e' diciamo "comunista" ma piu' per convenzione anti-occidentale che per convinzione,essa e' l'ultima nazione non americanizzata dell'Asia,e'libera,fiera,armata e tanto cazzuta,fa la fame per l'embargo e non tiene la luce ma pero' tiene cazzimma da vendere.
la seconda e' una depandances yankee in Asia,e' un liberalcapitalismo sfrenato,un Giappone minore che dal fratello grande nipponico copia tutto (il che e' tutto dire,visto che il Giappone copia tutto dagli altri,facendo pero' pure meglio dell'originale),la Korea dei Nerd copia pure i Manga (chiamati Manwa),il cinema e la musica J-Pop,(ribattezzata K-pop),copia male,senza avere pero' lo stile,l'etica,l'estetica e la poetica del popolo del Sol Levante.
La Korea dei Nerd conosce un certo "benessere",ma non ha un "essere bene".






Nessun commento:

Posta un commento